fbpx
ICCX SE Verona

SaMoTer e ICCX Southern Europe riprogrammate dal 21 al 25 ottobre 2020 (da mercoledì a domenica)

Nuove date per SaMoTer e Asphaltica. I due saloni di Veronafiere dedicati a macchine per costruzioni e filiera del bitume e delle infrastrutture stradali, previsti a Verona dal 16 al 20 maggio, vengono riprogrammati da mercoledì 21 a domenica 25 ottobre 2020, insieme a ICCX Southern Europe, mostra-convegno sulla prefabbricazione in calcestruzzo. Si terranno così in contemporanea a Oil&nonOil, la fiera su energia, carburanti e servizi per la mobilità, in calendario dal 21 al 23 ottobre.

Il dg Mantovani: «Scelta condivisa e sostenuta da aziende e associazioni di riferimento; fiducia alle nostre fiere come strumento di rilancio per superare la crisi»

La decisione di spostare le manifestazioni è stata presa in considerazione dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria legata al nuovo coronavirus SARS-CoV-2 e alle ultime disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo che impone il blocco di tutte le attività che non sono volte ad assicurare i servizi minimi essenziali fino al 25 marzo.

Un provvedimento incompatibile con le tempistiche organizzative legate alle specificità delle rassegne, caratterizzate da elevate complessità logistiche e allestitive per la movimentazione e il montaggio dei grandi macchinari. Le date di ottobre, inoltre, costituiscono l’opzione migliore anche riguardo alle esigenze lavorative stagionali delle filiere di riferimento, concentrate nel periodo estivo.

«Continuiamo a monitorare lo scenario, insieme al comitato di indirizzo formato da imprese, partner e associazioni come Unacea e Siteb che co-organizza con noi Asphaltica – spiega Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere -. Il nuovo spostamento condiviso è quindi frutto dell’ascolto in tempo reale del mercato e di attente valutazioni.

Abbiamo tenuto conto della necessità di garantire la sicurezza sul fronte della salute e di salvaguardare gli importanti investimenti programmati delle aziende per partecipare. Questa unità d’intenti con gli stakeholder sottolinea una volta di più la fiducia del settore nelle capacità del sistema fieristico di sostenere un comparto e rappresentarne uno strumento di rilancio, anche in un momento di grande crisi come quello che stiamo vivendo».

«A fronte di un'emergenza che sta colpendo drammaticamente tutta l'economia – dichiara Mirco Risi, presidente di Unacea – apprezziamo la capacità di reazione di Veronafiere e il riposizionamento sul mese di ottobre. Si tratta di una calendarizzazione che rispetta le stagionalità del settore delle macchine per costruzioni e permette di puntare sulla ripartenza di tutto il comparto». «Siamo pronti a presentare ICCX Southern Europe nel contesto di SaMoTer, anche nella nuova data di ottobre – dichiara Holger Karutz, direttore generale di ad-media -. Siamo infatti fiduciosi che la situazione nell’intera area ritornerà presto alla normalità».

ICCX Southern Europe: il settore dei prefabbricati in calcestruzzo al SaMoTer 2020

Con l’ICCX Southern Europe, l’Europa meridionale ha una nuova piazza di riferimento per l’industria del calcestruzzo. Il nuovo Salone di settore si terrà nel 2020 a Verona, in collaborazione con il Salone Internazionale Macchine per Costruzioni SaMoTer. Nel quartiere fieristico di Veronafiere, un’area allestita appositamente per l’industria del calcestruzzo, i visitatori troveranno un vasto programma convegnistico.

Registrati qui

  • 2001 ICCXSE Bild1 web
  • 2001 ICCXSE Bild2 web
  • 2001 ICCXSE Bild3 web
  • Credits: SaMoTer-Veronafiere | ENNEVI
  • Credits: SaMoTer-Veronafiere | ENNEVI
  • Credits: SaMoTer-Veronafiere | ENNEVI
  

La prima edizione dell’International Concrete Conference and Exhibition (ICCX) di Verona, oltre alla presenza di numerosi esperti internazionali e locali del settore costruzioni, vedrà la partecipazione di espositori di tanti diversi campi specialistici di tutti i comparti della prefabbricazione in calcestruzzo. L’evento della durata di cinque giorni avrà luogo in collaborazione con il rinomato SaMoTer, il Salone dedicato alle macchine per costruzioni che con la sua storia di oltre 50 anni si è affermato nell’Italia settentrionale come Salone leader in tale settore.

Grazie alla ricca offerta del comparto edile, l’evento attirerà visitatori da tutto il mondo. Nel 2017, il Salone ha visto la partecipazione di oltre 53.000 visitatori, di cui il 14 % era costituito da visitatori internazionali provenienti da 77 paesi. Complessivamente al SaMoTer 2017 hanno esposto 455 aziende provenienti da 25 paesi. E anche per l’ICCX Southern Europe sono attesi numerosi nuovi espositori della filiera del calcestruzzo e dei prefabbricati. L’ICCX Southern Europe offrirà ai visitatori l’opportunità di reperire maggiori informazioni sulle metodologie e tecnologie all’avanguardia nel campo del calcestruzzo e dei prefabbricati.

Proprio al momento giusto

Nel comparto delle costruzioni dell’Europa meridionale prosegue la fase espansiva degli investimenti fino al 2021, pertanto è proprio il momento giusto per l’organizzazione dell’ICCX Southern Europe. Questo è il bilancio intermedio di Prometeia per il SaMoTer Outlook, la relazione commerciale internazionale che rileva le importazioni ed esportazioni italiane nel settore delle macchine per costruzioni.

Dal sondaggio emerge che già nei primi nove mesi del 2019 le esportazioni di tali macchine sono aumentate. Le esportazioni tra gennaio e settembre 2019 sono cresciute, passando da 2,19 miliardi nello stesso periodo del 2018 a 2,24 miliardi di euro. Tale incremento è dovuto soprattutto alle esportazioni di macchinari per la produzione del calcestruzzo ed è stato pari a +15,8 %, per un totale di 246,63 milioni di euro e di macchinari per il trattamento degli aggregati, con 422,66 milioni di euro (+9,9 %).

Nei primi tre trimestri del 2019 in Italia anche l’importazione di macchine per costruzioni ha registrato un notevole incremento, passando dai 714,25 milioni di euro del 2018 a 802,14 milioni di euro (+12,3 %).

Previsioni positive

Per il 2020 e 2021 si prevede un’ulteriore crescita del comparto delle costruzioni pari a una media del +2 % all’anno. L'impulso principale è previsto nel campo delle infrastrutture, a condizione che le misure (decreti “Sblocca cantieri” e “Crescita”) varate recentemente dal Governo con il supporto del settore delle costruzioni vengano messe in atto. Il nuovo Esecutivo ha annunciato l’impegno per rilanciare le infrastrutture e la rigenerazione urbana, oltre alla messa a disposizione di ulteriori risorse nella legge di bilancio 2020.

Anche l’edilizia residenziale nel periodo 2017-2021 è caratterizzata dall’espansione, anche se a ritmo rallentato rispetto agli ultimi anni 2018-2019, dato che continua a beneficiare del contributo positivo degli investimenti nel campo della rigenerazione.

Ricco programma convegnistico

Per presentare i prodotti, le soluzioni e le tecnologie di ultima generazione nel comparto del calcestruzzo e della prefabbricazione in calcestruzzo, prosegue l’ICCX Industry Concept Conference Program, un format che si è affermato con successo già da anni.

Nell’ambito del programma convegnistico, attori di spicco del comparto coglieranno l’occasione per far conoscere al pubblico di settore le proprie novità con presentazioni brevi e chiare. Potrà trattarsi sia di prodotti di ultima generazione sia di servizi moderni o di progetti realizzati di recente.

Il programma convegnistico comprende cinque blocchi tematici: software (soluzioni IT / BIM), tecnica della prefabbricazione (tecnica di produzione di prefabbricati precompressi e non, accessori, tecnica d’armatura), prodotti in calcestruzzo (macchinari e impianti, stampi, post-trattamento, indurimento, trattamento superficiale, pigmenti, movimentazione), tecnica del calcestruzzo (tecnologia del calcestruzzo, calcestruzzo preconfezionato, soluzioni per la costruzione di strade e infrastrutture), tecniche per la gestione delle acque reflue (macchinari e impianti per la produzione di tubi e pozzetti in calcestruzzo).

Soluzioni selezionate per la prefabbricazione in calcestruzzo

A titolo di esempio, di seguito vengono riportate alcune conferenze nell’ambito dell’ICCX Industry Concept destinate agli ascoltatori.

Il 17 maggio il programma sarà tutto all’insegna della tecnica della prefabbricazione, saranno trattati i sottosettori tecnica di produzione e tecnica d’armatura. Jörg Reymann, amministratore di Ratec, parlerà dell’edilizia residenziale modulare. Nel corso della sua conferenza, presenterà soluzioni di casseratura con strutture prefabbricate in 2D, 3D e ibride. Hirotomo Ryu di Splice Sleeve si occuperà del tema dell’edilizia antisismica e nel corso della sua conferenza parlerà dei “collegamenti d’armatura antisismici provenienti dal Giappone”.                                                                                      

Per il comparto dei manufatti in calcestruzzo, il 18 maggio rinomate aziende dell’indotto, presenti anch’esse con un proprio stand all’esposizione di settore, forniranno informazioni su novità e tendenze.

Andrea Seidel e Andreas Gebauer del Kobra Group inizieranno la giornata di conferenze con la presentazione “Masselli e piastrelle di grandi formati: sfida e opportunità”, illustreranno le possibilità della produzione di lastre di grandi dimensioni. Infatti, negli ultimi anni masselli e piastrelle di grandi formati hanno esteso la propria presenza al comparto dell’architettura dei giardini e del paesaggio. Le potenzialità di questi prodotti sono tante, versatilità e semplicità d’uso offrono tante possibilità per realizzare varie superfici e colorazioni. Produzione e movimentazione nello stabilimento di prefabbricazione differiscono dai sistemi di masselli in calcestruzzo di piccoli formati.

Matthias Bechtold di Wasa fornirà poi una panoramica della vasta offerta del produttore di pannelli per la produzione di blocchi in calcestruzzo. Inoltre, parlerà dei settori operativi degli stampi per applicazioni wetcast e precast.

Manfred Ludwig, amministratore della Franz Ludwig GmbH, illustrerà ai visitatori di settore la generazione di sensori FL-WAPP e lo strumento di misura mobile FL-Profi-Check-Advanced. Si tratta di componenti a sensori orientati al futuro in grado di supportare moderni sistemi dell’Industria 4.0 nell’industria dei materiali da costruzione. La trasmissione senza fili dei valori di umidità e temperatura tramite WIFI consente l’integrazione in sistemi di gestione processi collegati in rete, inoltre la messa in funzione e verifica semplice dei sensori anche in presenza di condizioni di processo complesse.

I partecipanti al Salone potranno usufruire anche della conferenza di Furio Cucini, del produttore di pannelli di appoggio Assyx. Cucini parlerà della possibilità di produrre blocchi in calcestruzzo con la nuovissima generazione di pannelli di appoggio Duroboard. Frank Reschke, amministratore del produttore tedesco di impianti Masa, con la sua conferenza “I blocchi in calcestruzzo non devono essere necessariamente sempre grigi!” oltre a presentare in breve l'azienda illustrerà soluzioni per la produzione di prodotti d’eccellenza colorati.

Il programma convegnistico del 19 maggio si svolgerà interamente all’insegna del tema della tecnica del calcestruzzo, comprende i sottosettori tecnologia del calcestruzzo, calcestruzzo preconfezionato, soluzioni per la costruzione di strade e infrastrutture. A titolo di esempio, Alessandro Frison del produttore italiano di impianti Simem, nella sua conferenza presenterà soluzioni per la prefabbricazione perfetta.

Sul nostro sito troverete il programma convegnistico completo. Le presentazioni si terranno in inglese o in italiano, con rispettiva traduzione simultanea nell’altra lingua.

Registrati qui

ICCX SE 2020

21 al 25 ottobre, Verona, Italia


Gold Sponsors


Logo Kobra XL

WASA Logo 300

Logo RATEC

i theses logos

BASF Logo

Supporter


Logo Assobeton

ICCX Southern Europe - Event details